Mauro Del Rio entra nel capitale della startup fintech italiana Iconium





Mauro Del Rio, presidente di Docomo Digital Ltd e fondatore di Buongiorno, è entrato nel capitale della startup fintech italiana Iconium spa, di cui sarà anche advisor e membro del Comitato Selezione Progetti (si veda qui il comunicato stampa). Del Rio metterà quindi a disposizione di Iconium il network internazionale sviluppato con Buongiorno prima e con Docomo dopo, oltre a partecipare al processo di individuazione, selezione e monitoraggio dei progetti cripto cui Iconium intende partecipare. Fondata nel febbraio 2018 dagli imprenditori seriali Fabio Pezzotti (ceo) e Domenico Laudonia, ​Iconium è una startup innovativa che investe nello sviluppo dell’ecosistema finanziario e industriale basato sulla blockchain, attraverso partecipazioni in criptovalute, token e asset digitali nei progetti a più elevate potenzialità in tutto il mondo, con l’obiettivo di creare un portafoglio globale e diversificato nell’industria più rivoluzionaria dalla nascita di Internet (si veda altro articolo di BeBeez). Fondatore di Buongiorno nel 1999, la multinazionale di servizi mobile quotata in Borsa a Milano nel 2003 e venduta al colosso giapponese Docomo per 300 milioni di dollari nel 2012, Mauro Del Rio ha seguito l’evoluzione tecnologica dell’ecosistema cripto dal principio ed è stato seed investor in numerose iniziative tech, come Supermercato24, Empatica e Next14. Inoltre nel 2015, con 6 soci imprenditori locali (tra cui Guido Barilla, Giampaolo Dallara e Paolo Pizzarotti) ha rifondato nel campionato dilettanti la squadra di calcio di Parma, attualmente in Serie A. “La rivoluzione tecnologica blockchain ha il potenziale di essere ancora più massiva e rapida di quella che sviluppandosi negli ultimi 2 decenni ha creato Google, Facebook, Amazon, TenCent, Alibaba e gli altri attuali dominatori del Mondo e delle borse mondiali

Per leggere il resto dell’articolo devi collegarti direttamente sul sito della fonte:









Continua

Pubblicato il: 11 Aprile 2019

Potrebbero interessarti anche »

Lascia un commento »